I regali solidali dell'Ugi!

Con un regalo solidale dell’UGI potrai aiutare le famiglie di bambini e ragazzi malati di tumore in cura presso il Centro di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino. Nessun regalo ha un valore più grande.

Bastano pochi click per scegliere i regali più giusti per te o per i tuoi cari. Inoltre molti articoli potranno essere recapitati ad un indirizzo diverso dal tuo. In questo modo sarà più semplice sentirsi vicini, anche se lontani.
Ti ricordiamo che tutto il materiale promosso e veicolato dal nostro sito è spedito a fronte di una donazione con l’obiettivo di sostenere i progetti e le attività promosse dall’UGI.

La bottega di Ugino...
Tanti articoli e idee originali!

* Offerta minima 15,00

Fantàsia di Matilde Cara

Una fiaba scritta ed illustrata da Matilde Cara. Il libro racchiude le emozioni vissute dalla bimba durante i mesi della ...

Dettagli
* Offerta minima 15,00

Brillantina (Marta Benoffi)

È la storia di una lampioncina metropolitana, la cui luce, per quanto nitida, è scarsamente visibile ...

Dettagli
* Offerta minima 15,00

Sono fatto così (Marta Benoffi)

È la storia di un giovane albero che a prima vista sembra uguale a tutti gli altri, ma che in realtà si ...

Dettagli

Come funziona

Utilizzare la piattaforma di e-commerce dell’UGI è molto semplice, occorre solo registrarsi e poi seguire le istruzioni passo passo. Puoi scegliere tra numerosi articoli ed in occasione di Natale o Pasqua si attiveranno delle sezioni apposite dove trovare ulteriori idee regalo oppure il nostro Panettone o la Colomba solidale.

Il tuo regalo arriverà a chi ne ha più bisogno e scalderà il cuore di chi ti sta accanto!

Il regalo che scegli andrà simbolicamente ai tuoi cari e concretamente a beneficio di tutti i bambini e ragazzi malati di tumore assistiti dalla nostra Organizzazione e si tramuterà in:

  • Assistenza alle famiglie in difficoltà
  • In ospitalità gratuita presso Casa UGI
  • Percorsi di reinserimento nella vita quotidiana dedicati ai pazienti fuori terapia